9788865374887.jpg

gennaio 2016
Pagine 311
Formato cm 14,8 x 21
ISBN: 9788865374887
Categoria: Romanzi e racconti

L’amore non è mai dispari



Senza “amore” non c’è niente e la teoria del “vivere” questa volta assume un senso mistico e calligrafico destinato a un rullino di una pellicola stabile e intatta. E l’amore non è mai dispari, anche se si è soli, da soli e più soli. Anche se certe volte si ha un filo di ruggine dentro.


24,00

 

 
 
News 1

I libri di Lino Mazzariello al Salone del Libro di Torino 2016

Presentati al Salone Internazionale del Libro di Torino i libri di Lino Mazzariello            


 

Recensioni

da

Con "l'uomo che ha una faccia che è un treno" Lino Mazzariello ci aveva spinto a prendere un treno, uno a caso che ci portasse ognuno in una stazione diversa, ma da cui potevamo osservare qualcosa o qualcuno e cercare di ritrovarci come in uno specchio. Dall'altra parte dello specchio c'era lui che ci ammiccava e ci faceva domande e ci chiedeva risposte che poi non ascoltava perché già partiva con altri quesiti. Ebbene aperto il vaso di Pandora con il primo libro, nel secondo cerca di raccogliere problema per problema e ce lo snocciola davanti ai nostri occhi senza domande ma verificando il suo sentire nel corso della sua vita. Racconti d'infanzia, poesie, canzoni in un crescendo di liricità ed ilarità. Una vita uguale a tante altre vite, con il cuore che non ha ancora finito di contarsi le ferite e che fa il conto di quanto ancora gli resta da pagare per errori cercati, voluti, capitati e mai estinti del tutto. Una ricerca di una qualche rivalsa nella vita che molto spesso non ci regala neanche una carezza ... Ma non pensiate che l'autore non sia in grado di ridere e di ironizzare sulle cose della vita, è che molto spesso la vita ci fa veramente ridere poco e a volte, è difficile anche solo sorridere. Un libro che non annoia, che incuriosisce, che ci riporta a vecchi ricordi che danno una sferzata di aria fresca in un tramonto che pian piano si avvicina e dà un po' di colore ad una vita spesso grigia e spenta.

Lui sa


da
Esiste un tipo d’amore che fa meno paura, che è quella solitudine meritata, quella che ti consente di abbassare i volumi del mondo e alzare quelli della tua coscienza. Sicuramente è quello che fa l’autore di questo libro. Storie in punta di piedi, storie anche di gran fragore tra sorriso e smorfia e rispetto. Poi esistono nel libro, altre solitudini, altri amori, come quelle forzate, quelle ingiuste, quelle indipendenti da noi stessi. Solo l'amore semplice fa da scudo e vince. E l’autore ci riesce a dare complicità, a trasportarci, a salvarci, a ritornare ai veri valori della vita, come se fosse dote, come il solo nostro vantaggio possibile. E se l’amore non deve mai essere messo in cantina a morire, va sempre sollecitato, aiutato, stimolato. Un libro da leggere e rileggere, anche per noi giovani che ci affacciamo ora all'amore. Giorgia S.

da
Esistono persone che hanno sempre indossato una maschera, o più maschere, e non solo con gli altri, ma perfino quando sono da sole, a tu per tu con se stesse. Lino Mazzariello questa volta ci mette spalle al muro dopo il suo viaggio nel precedente libro. Si prende il compito, grazie a una sensibilità indiscutibile e a un tasso di poesia che ci porta a toccare le corde più intime dell'animo al punto da apparire come un vecchio amico che ci ricorda quanto sia importante fermarsi per capire chi siamo, dentro quali nodi s'intrecciano le nostre paure e i nostri sogni, dentro quale passato o futuro si annidano i primi vagiti dell'amore, gioie o rabbie. Un libro che somiglia a una meravigliosa e sincera autoanalisi collettiva, Un libro tutto d'un fiato, un libro da portare con se in borsa, o da mettere in valigia quando si parte per un viaggio, terrà compagnia, lascia sempre un sorriso ad ogni capitolo, a volte una accarezza all'anima, a volte una riflessione. Buona lettura. cinzia

da

Un libro dove l'autore ci regala i suoi ricordi ed anche un po'della sua anima entrando,non tanto in sordina,nella nostra,riportando a galla emozioni del cuore, talvolta anche dolorose,che credevamo ormai sopite. Da leggere come fosse un nuovo viaggio nel nostro "io",assaporandolo in tutta la sua essenza. Miranda


Resta aggiornato

Vuoi rimanere informato su tutte le novità di Edizioni del faro?

Seguici
Ultimi premi letterari

Vuoi vedere quali libri hanno vinto?

Vai ai premi