Il mio ex faceva l'ironman recensito sul sito dell'ANSA


(ANSA) - ROMA, 4 APR - Libri: ritratto ironico per 'dura' vita di coppia triatleti (Notiziario Libri) BOLOGNA (Di Nicola Lillo). (ANSA) - BOLOGNA, 4 APR - CLETO LA TRIPLICE, 'IL MIO EX FACEVA L'IRONMAN' (EDIZIONI DEL FARO, PAGINE 86, 12,50 EURO). Il triathlon (nuoto, corsa, bici) è sudore, fatica, rinunce e sacrifici. Sì, soprattutto per le compagne degli atleti che vengono pian piano spodestate nelle priorità, dimenticate finché sono proprio loro a lasciare mariti o fidanzati, che si sentono finalmente soli e liberi di allenarsi. E' quello che racconta Cleto La Triplice nel suo libro 'Il mio ex faceva l'ironman', edito da Del Faro. Un libro agile, divertente e canzonatorio, dedicato a tutte le ex che hanno sopportato le manie dei triatleti. La Triplice - pseudonimo sotto cui si nasconde un professionista bolognese (per evitare ritorsioni in zona cambio, ''non voglio scherzi sulla mia bici'', scrive) - è tutt'ora un triatleta. Nuoto, ciclismo e corsa sono le sue passioni, o meglio fissazioni. Che lo sportivo mette in pratica nell'Ironman, la gara più dura della specialità (3,8 km a nuoto, 180 in bici, e 42 di corsa, il tutto in rapida successione) frutto di mesi di preparazione e sofferenze: diete, allenamenti su allenamenti, rinunce. Il risultato? Restare soli, perché ''nessuna ragazza può sopportare certe tabelle di allenamento''. L'autore nelle quasi cento pagine riporta i sentimenti di chi ha dovuto sobbarcarsi le manie e le diete del triatleta, le cene non più nei ristoranti - luoghi di perdizione - ma a casa di altri appassionati (''fanatici la cui lucidità si è logorata come le loro cartilagini''), la depilazione - spesso immotivata - i tatuaggi a tema triathlon e il pensiero continuo a Kona, nelle Hawaii, dove ogni anno si ritrovano i migliori al mondo per la finale mondiale, la Mecca degli 'uomini di ferro'. Solo un tipo di donna può sopportare tutto questo: la mamma del triatleta. Per le altre non c'è speranza: ''La sua ex ora - spiega l'autore - ha una splendida relazione con un ragioniere con la pancia, ricco e amante dei viaggi comodi in posti esotici. Lei lo ama e lui la ascolta''. Ma una speranza per le mogli 'abbandonate' c'è: l'infortunio. E quindi, consiglia La Triplice alle lettrici, ''dovete cogliere l'attimo! Una piccola pausa dagli allenamenti va usata per fargli riassaporare la vita''. (ANSA).

Il mio ex faceva l’Ironman

Catalogo

Catalogo Edizioni del Faro

È disponibile, in diversi formati, il catalogo di Edizioni del faro.

Scarica il catalogo
Resta aggiornato

Vuoi rimanere informato su tutte le novità di Edizioni del faro?

Seguici