Giovanna Sartori De Vigili

Giovanna Sartori De Vigili


Nata da genitori alensi (TN), Giovanna Sartori De Vigili ha trascorso i primi diciassette anni ad Arco (TN), fino alla morte del padre Domenico, pneumologo. Nello stesso anno (1955), si è trasferita con la famiglia a Rovereto (TN). Si è laureata in Lettere a Bologna. Nel 1969 si è sposata con Bruno e si è trasferita a Trento, dove ha avuto due figli e ha insegnato per trent’anni. Si è quindi dedicata alla scrittura, sua passione fin dall’adolescenza. Si è spesso classificata tra i primi posti in concorsi nazionali ed è presente anche in alcune riviste poetiche e antologie.
Ha pubblicato il poemetto Il cantare di Dolcino (Lavis – TN, Arca, 1996), le sillogi T’amo che Dio la manda (Lavis, Arca, 1998) e Dove giocano gli orsi (Rovereto, Stella, 2002), un libro di racconti, Il mondo di Fatima (Lavis, Arca, 2006), le sillogi Scorrendo pagine d’acqua (Lavis, Arca, 2008) e, in dialetto trentino, Scolto sto silenzi (Trento, Curcu & Genovese, 2015)

 
Resta aggiornato

Vuoi rimanere informato su tutte le novità di Edizioni del faro?

Seguici
Ultimi premi letterari

Vuoi vedere quali libri hanno vinto?

Vai ai premi