Matilde Meazzi al Religion Today con "Evelina e il mondo che verrà"



Data evento: 04/10/2019 - Ore: 16:00


Venerdì 4 ottobre alle 16:00, nella rassegna di incontri letterari di Religion Today, "Libri nel mondo", che si terrà al teatro San Marco di Trento, "Evelina e il mondoche verrà" di Matilde Meazzi sarà il romanzo di partenza per il dialogo tra l'autrice e Lia Nesler incentrato sul ruolo delle donne nel periodo fascista e sulle conseguenze che ne sono derivate.

"Genova, 8 dicembre 1928

Cara Elvira,

oggi festa di compleanno! Tullio ha compiuto diecianni e mi sembra godere di maggior libertà di me!

Non credere che sia il solito lamento della sorella maggiore. È davvero faticoso corrispondere sempre a ciò che la tua famiglia vuole da te se sei donna! So che siamo fortunate: possiamo andare all’Università, giocare a tennis, andare in montagna o al mare, studiare le lingue o il pianoforte. Ma, secondo te, è normale che non possiamo invece fare praticamente tutte le restanti cose importanti? Sulla carta potremmo, ma in realtà il nostro destino è segnato. Questa mistificazione di fondo non può che rendermi avvilita e triste. La Bice, madrina di Tullio, sostiene che dal discorso dell’Ascensione dell’anno scorso (26 maggio 1927, sull’incremento delle nascite) la nostra condizione di donne è tragicamente peggiorata, vale solo la donna‑madre che si sacrifica per il bene della famiglia e della Patria. C’è stata una forte discussione a questo proposito fra lei e mio padre, che al solito non vede al di là del suo naso quando si tratta di Mussolini.

Quando la Bice ha detto che la scusa della diversità naturale tra donna e uomo non può essere usata per resuscitare un’idea antiquata di famiglia, in cui la donna deve dar conto di ogni propria scelta, mio padre, alzando la voce, ha ribadito che la maggioranza delle donne italiane sostiene il Duce perché convinta che non ci sia ruolo più nobile di quello di madre.

La Bice, che ormai ha raggiunto l’età dello zitellaggio, ha ribattuto che ormai persino il volontariato sta diventando sospetto se non si producono corredini per le mogli degli emigranti, quelle rimpatriate con l’aiuto del governo per far nascere i loro figli in Italia. Per non parlare della scuola in cui si bombardano le allieve con le storie delle loro eroiche madri: Cornelia, madre dei Gracchi; Adele Cairoli, madre degli eroi del Risorgimento; le due Rose, la madre di Garibaldi

e quella di Mussolini…

Mio padre ha riso e le ha detto, con fare provocatorio, che potrebbe provarci pure lei a sfornare un figlio degno di gloria. La mamma è intervenuta con un tono freddo, un tono che non le conoscevo.

«Bice ha una madre inferma da accudire, te ne sei dimenticato?»

Mi sono vergognata per lui e me ne sono venuta in camera a scriverti. Tu come stai? La bronchite non può durarti fino a Natale, dobbiamo scegliere che regali realizzare e siamo già in ritardo. Dammi tue notizie presto!

Evelina


Matilde Meazzi


Evelina e il mondo che verrà

Catalogo

Catalogo Edizioni del Faro

È disponibile, in diversi formati, il catalogo di Edizioni del faro.

Scarica il catalogo
Resta aggiornato

Vuoi rimanere informato su tutte le novità di Edizioni del faro?

Seguici
Ultimi premi letterari

Vuoi vedere quali libri hanno vinto?

Vai ai premi