Vanna Mazzei
Vanna Mazzei

Vanna Mazzei, toscana di nascita e ligure di adozione, è stata insegnante di italiano e storia in diversi istituti superiori statali, si è dedicata all’organizzazione di eventi e mostre e ha tenuto corsi di scrittura creativa e conferenze su temi storici e letterari. All’attività di scrittrice ha aggiunto esperienze di andragogia e scrittura collettiva che hanno portato alla pubblicazione di Una vita spericolata (insieme a Laura Boraccino e Angela Comelli) e alla realizzazione dello spettacolo Donne… sole.

Ultimi libri

Eventi

Più libri più liberi: Edizioni del Faro vi aspetta allo stand G54

Dal 6 al 10 dicembre siamo felici di partecipare anche quest'anno alla fiera della piccola e media editoria di Roma alla Nuvola. È da 18 anni che Più libri più liberi è per noi uno degli appuntamenti più significativi dell'anno. Vi aspettiamo allo stand G54!

Inserito 3 mesi fa

Eventi

Edizioni del Faro a Palazzo Reale di Napoli per il Campania Libri Festival

Storie nella storia: dal 5 all’8 ottobre il Campania Libri Festival torna a Palazzo Reale di Napoli.

La seconda edizione del #CLF abiterà i cortili storici del Palazzo, in cui verranno allestiti gli stand delle case editrici, e gli spazi che ospiteranno gli incontri a cui, per la durata del Festival, saranno associati nomi e concetti contenuti nelle Lezioni Americane di Italo Calvino.

Noi vi aspettiamo allo stand 22!

Inserito 4 mesi fa

Eventi

"La prima ultima volta" a Una Ghirlanda Di Libri

Il 14 e 15 ottobre sarà possibile trovare "La prima ultima volta" di Vanna Mazzei e Roberto Bonfanti a Cinisello Balsamo (MI), alla fiera Una Ghirlanda Di Libri, dove sarà ospite dello stand di Creazioni D'Inchiostro. Nel corso delle due giornate inoltre, in momenti ancora da definire, sarà possibile incontrare presso lo stesso stand anche i due autori.

Inserito 4 mesi fa

Eventi

"La prima ultima volta" alla fiera Edita di Milano

Il 7 e l'8 ottobre sarà possibile trovare "La prima ultima volta" di Vanna Mazzei e Roberto Bonfanti a Milano, alla fiera Edita (cascina Cuccagna), ospite dello stand di Creazioni D'Inchiostro, dove nel pomeriggio di domenica 8 ottobre saranno presenti anche i due autori.

Inserito 4 mesi fa

Rassegna stampa

"La prima ultima volta" secondo Heavy Reader

Si torna a parlare de "La prima ultima volta" di Vanna Mazzei e Roberto Bonfanti, in quest'ultima settimana di agosto.
Il blog letterario Heavy Reader ha pubblicato oggi un articolo in cui racconta il romanzo in termini estremamente lusinghieri, arricchendo anche un'interessante riflessione sull'approccio letterario del libro con una citazione di Simenon.
"La vita del vecchio professore ci è offerta lentamente, come se fosse un immenso puzzle i cui pezzi vengono sistemati gradualmente al posto giusto andando a chiarire gli interrogativi che sorgono nel lettore" dice fra le altre cose la recensione.

Inserito 5 mesi fa

Rassegna stampa

"La prima ultima volta" secondo Accumulo Libresco

“…se c’è una cosa che un uomo non arriva mai a conoscere davvero, è proprio la profondità delle proprie debolezze”: questa frase è probabilmente uno dei punti cruciali de “La prima ultima volta”, il nuovo romanzo di vanna Mazzei e Roberto Bonfanti, come ha rilevato anche il blog Accumulo Libresco che l’ha citata nella bella recensione del romanzo che ha pubblicato ieri.
“L’aspetto che colpisce di più è la sensazione di poter comunicare col narratore, di giudicarlo anche, di mettere in dubbio le sue azioni, di provarne invidia ma anche pietà”, dice fra le altre cose l’interessante riflessione dell’articolo.

Inserito 6 mesi fa

Rassegna stampa

"La prima ultima volta" secondo La Bianca Pagina

Si torna a parlare de "La prima ultima volta" di Vanna Mazzei e Roberto Bonfanti anche in questo scorcio d'estate in cui il mondo è in buona parte concentrato sulle vacanze ormai imminenti se non già in atto. Ma, d'altra parte, un buon libro è sempre un'ottima compagnia anche in spiaggia o durante un viaggio.
Il blog "La Bianca Pagina" ha pubblicato oggi una bella recensione del romanzo che si apre con un'interessante riflessione sul senso di una narrazione che si snoda attraverso le "ultime volte" del protagonista e si conclude dicendo, fra le altro cose, che il libro "si fa leggere senza alcuna fatica e il tema trattato non può che stimolare numerose riflessioni sul senso della vita."

Inserito 6 mesi fa

Rassegna stampa

"La prima ultima volta" su Mescalina

Sulle pagine di Mescalina, uno dei webmagazine culturali più interessanti del nostro Paese, è uscito un articolo firmato da Ambrosia Imbornone che analizza nei dettagli "La prima ultima volta", il nuovo romanzo di Vanna Mazzei e Roberto Bonfanti. Si tratta di una recensione estremamente attenta e ricca di riferimenti letterari che seziona il libro con grande cura e ne sviscera le tematiche dandone una lettura molto interessante.
«Si può affermare che questa scrittura semplice e mai banale, agile e fluida, che trascina nelle sue riflessioni impalpabili (per quanto materiate anche di riferimenti a oggetti e ambienti più che concreti e tangibili), si accosti a suo modo a quella “letteratura come funzione esistenziale, la ricerca della leggerezza come reazione al peso di vivere", di cui parlava Calvino in una delle sue Lezioni americane» dice fra le altre cose il lungo articolo.

Inserito 7 mesi fa

Rassegna stampa

"La prima ultima volta" secondo Books That I Read And Loved

Books That I Read And Loved è un blog davvero molto particolare che unisce l'amore per la lettura con la passione per l'illustrazione. Ieri ha pubblicato una splendida e attentissima recensione de "La prima ultima volta" accompagnata anche da un'illustrazione personalizzata realizzata per l'occasione. "È un libro che si rivolge direttamente alla nostra coscienza e che invita ad una disamina brutalmente onesta delle scelte che caratterizzano la vita di ciascuno di noi", dice fra le altre cose l'analisi proposta.

Inserito 7 mesi fa

Rassegna stampa

"La prima ultima volta" secondo "Diario di una lettrice"

Continuano ad arrivare dei bei segnali, per "La prima ultima volta", dal mondo delle pagine social letterarie. Anche il blog "Diario di una lettrice" ha pubblicato una bella recensione del romanzo definendolo, fra le altre cose, come "una breve lettura ma dal significato profondo".

Inserito 7 mesi fa