Ivan Cantalore

Ivan  Cantalore

Ivan Cantalore è un autore nato a Trento, ai confini delle Terre Verticali. Nel campo letterario si definisce un neofita, un ragioniere‑umanista (come ama definirlo la moglie), spinto da una passione intima, celata e segreta, che lo porta a non rivelare la propria identità; la sua è una poesia libera e feconda, priva di canoni rigidi, che fluisce trepida e discreta fra gli alti temi universali, alla ricerca di un approdo tanto percepito quanto illusorio e imperscrutabile. Ed è proprio nella poesia che maggiormente desidera esprimere quei ritmi eterni, quelle emozioni pristine e seducenti, quelle assonanze profonde; riuscendo così a indagare, con risultati forse inattesi, certamente inconsueti, sotto il velo trasparente della realtà apparente, sempre permeabile alle verità profonde e invisibili.
Nel 2013 ha pubblicato la sua prima opera dal titolo Milo e il piccolo giglio bianco (ed. Narcissus).