Giovanni Bertanza

Giovanni Bertanza

Un’attività clinica dopo i quarant’anni, una lunga formazione; nel frattempo, l’“esercizio” come psicologo dell’organizzazione in contesti aziendali, anche internazionali: momenti di una ricerca personale sempre tesa al miglioramento delle prestazioni, ispirata da una frase di Heinz Kout: “Il mio vero amore è il nuovo comprendere”. L’attività professionale e di formazione di Giovanni Bertanza è stata da sempre ispirata all’esigenza di agire alla luce di un progetto, di un pensiero rivolto al miglioramento e al cambiamento. Utilizzando anche l’umorismo come occasione di conoscenza, di riflessione, di relazione con le persone che chiedono la cura.