Adriano Zuccatti

Adriano Zuccatti

Attraverso le poesie di Adriano Zuccatti si respirano quei paesaggi della Valle dei Laghi, in Trentino, che lo hanno visto nascere. Talvolta tempestoso, malinconico e spigoloso, come si mostra in “Temporale grosso” o in “Cuoio”; spesso caldo, tenero e sentimentale come in “Vivo nel sole”: tutte caratteristiche che vedono Zuccatti racchiudersi in una bolla “naif”. Ma le definizioni vanno sempre strette ai poeti come Adriano che, originale, spontaneo e libero, si merita un posto tra i maggiori artisti e poeti trentini del secolo scorso.

Rassegna stampa

Altre notizie