Un calabrese a Roma

Un calabrese a Roma

Michele è un ragazzo calabrese cresciuto nella dignitosa miseria, nelle fragili illusioni e nella volontà di riscatto dell’Italia del Dopoguerra. Alla ricerca di solide prospettive per il futuro, decide un giorno di lasciare il suo paese natale e di trasferirsi a Roma. Lo struggimento e l’iniziale disorientamento tipici degli emigranti vengono alleviati dall’incontro con un alto ufficiale in pensione, che gli offre un impiego e lo accoglie nella sua casa, dimostrandosi un ospite paterno e affettuoso. Con il suo sostegno e i suoi preziosi suggerimenti Michele raggiungerà un faticoso equilibrio tra studio e lavoro, e imparerà a orientarsi nella selva dei primi sentimenti d’amore. La quiete domestica e la stabilità quotidiana, tuttavia, saranno improvvisamente violate da un omicidio dai contorni misteriosi, che delineano un inquietante scenario da guerra fredda. E nulla nella vita di Michele rimarrà come prima…
Un romanzo di formazione che attraversa un ventennio cruciale nella storia dell’Italia contemporanea – gli anni cinquanta e sessanta – con la delicatezza e la lucidità di un piccolo affresco generazionale.

2014, pagg. 410, cm 14,8 x 21
ISBN: 9788865373439
Categoria: Biografie, diari e memorie
Tag: Verbicaro
€19,00

Dello stesso autore...

Rassegna stampa

Altre notizie

Calendario eventi

Commenti

"Libro sanguigno, da leggere

5

"Libro sanguigno, da leggere d'un fiato.
L'autore riesce a catapultarci in una Roma del dopoguerra meravigliosa e piena di prospettive, ancor di più agli occhi di un giovanotto calabrese giunto per cercar fortuna. Nel racconto troviamo oltre alla godibilità di una scrittura fluida, anche lo stuzzicante disegno giallo, che accompagna il lettore e lo trasporta nelle pagine, integrando la narrazione in modo completo e deciso, tale da renderlo sicuramente in grado di poter reggere una trasposizione cinematografica.
Anche gli accenni alla terra calabra sono pennellate uniche di paesaggi e stili di vita ormai non più esistenti, ma che in questo libro riprendono vita, per l'immaginario di chi vuole ricordare e chi non ha mai conosciuto."
Vinicio Giancarli

Libro interessante, molto

5

Libro interessante, molto descrittivo al lettore sembra di vedere con gli occhi del protagonista, di assaporare i piatti tipici, di conoscere roma e i paesaggi calabresi ed è una piacevole sensazione
I personaggi sono reali, ben dipinti e rimangono coerenti nel fondo seppur mutando per via degli eventi.
Interessante immedesimarsi in quegli anni dove tanti partivano in cerca di fortuna senza mai dimenticare le proprie tradizioni.

Dopo tanti anni ti ho

5

Dopo tanti anni ti ho rincontrato. Mi ha entusiasmato leggere il tuo libro, scritto con semplicità, ma con grande autorevolezza. Il racconto ti coinvolge e non puoi fare a meno di leggerlo nel più breve tempo possibile. Grazie Aldo

La lettura del romanzo scorre

5

La lettura del romanzo scorre liscia e tutta d'un fiato. Il romanzo è scritto con la passione che hanno le persone del Sud come me. Grazie Aldo per avermi emozionata con questo tuo primo libro.

E' stata una vera sorpresa.

5

E' stata una vera sorpresa. Una romanzo che ti prende e ti porta a leggere il libro senza fermarti. Aldo è al suo primo libro, ma sembra un veterano. Continua cosi a raccontarci storie e farci sognare con i ricordi di una Calabria che non c'è più. Non ti fermare.

Avvincente romanzo

Avvincente romanzo autobiografico. La storia del giovane Michele è interessante e ricca di emozioni.
La lettura del libro è senza dubbio un intersecarsi di storie realmente accadute che ci fanno pensare a un periodo ormai lontano ma mai tramontato che ognuno felicemente ricorda.

Romanzo avvincente,

5

Romanzo avvincente, scorrevole, godibile, letto da tutta la famiglia con grande interesse. Lo consiglio a tutti i miei amici.

Un affresco caratteristico

5

Un affresco caratteristico del paese natio, un'avventura entusiasmante ricca di colpi di scena, un bambino che ha saputo crearsi una vita da origini modeste.
Questo romanzo rispecchia in pieno l'intenzione dell'autore, quella di renderci partecipi delle sue emozioni, donandoci un'avventura ricca di sorprese, e farcita da una dose di sensibilità che in pochi sono in grado di trasmettere.
Un ringraziamento ad Aldo per avermi fatto trascorrere tante ore in compagnia delle sue avventure: in alcuni momenti mi sono trovato a vivere insieme a lui le sue vicende.

La lettura del romanzo è

5

La lettura del romanzo è interessante quando si descrivono le bellezze dei luoghi nativi,le usanze e le risorse;diventa piacevole ed avvincente man mano che le vicende di Michele si sviluppano portando un giovane calabrese a crearsi ,a Roma, un futuro con onestà,forte volontà e determinazione. Complimenti all'amico Aldo da Vincenzo Rinaldi e dalla prof.ssa Antonella Flaviano.

Scopriamo un romanzo

5

Scopriamo un romanzo avvincente e pieno di carattere, che racconta le origini dell'autore e ci fa scoprire una terra ricca di sapori e passioni. Ci parla di due realtà diverse, Verbicaro terra natale e Roma città di adozione. Arricchito da sapienti descrizioni di particolari, narra scene di vita quotidiana non essendo mai banale. Complimenti all'autore.