Tango: testi e contesti

Tango: testi e contesti

L’elemento italiano nella poesia tanguera (1870-1930)

Il tango fu la rappresentazione culturale, artistica popolare più eloquente del mosaico di nazionalità che componeva il paesaggio umano di Buenos Aires a cavallo dei secoli XIX e XX. Nel gran flusso di immigrati giunsero una gran quantità di musicisti, alcuni con formazione accademica, e altri orejeros che, pur non conoscendo il pentagramma, possedevano eccellenti qualità intuitive nell’esprimersi con i propri strumenti musicali. Giunsero poeti popolari capaci di appuntare nei testi di tango i sentimenti, le angustie, la realtà nella quale essi stessi vivevano. L’analisi delle letras de tango consente di evidenziare i modelli attraverso cui la società porteña si autorappresentava. Molti di questi compositori e poeti furono italiani o discendenti di italiani. La presenza capillare dell’elemento italiano nelle letras de tango, la scelta identitaria che le connota, testimonia il rilievo che la lingua degli immigrati italiani ebbe nella formazione dell’immaginario collettivo dell’epoca e nella costruzione della nuova identità urbana del Paese.

2015, pagg. 242, cm 17 x 24
ISBN: 9788865373996
Categoria: Politica e Società
Tag: musica, poesia, Buenos Aires
€21,00

Calendario eventi